BOOKS

Uno spazio per recensire in maniera breve libri ed ebooks che, da vari punti di vista, si occupano di temi che riguardano la salute.

30)In uscita  il 10 settembre 2020 per Aboca edizioni “La salute naturale del bambino. Guida pratica ai problemi di salute più comuni a uso di genitori e nonni” di Vitalia Murgia.

L’esperta spiega come risolvere piccoli problemi anche con rimedi naturali.I genitori del secondo decennio degli anni 2000 sono ‘sommersi’ da informazioni sulla salute dei propri figli. Ma, rispetto al passato, sono molto meno capaci di ‘passare alla pratica’ e prendersi cura. A tracciare il quadro è Vitalia Murgia, medico pediatra e anche docente, a Roma e Madrid, di fitoterapia, che per aiutare i genitori a ‘cavarsela’ nei piccoli problemi di salute dei figli, facendo ricorso anche a rimedi naturali, ha scritto “La salute naturale del bambino. Guida pratica ai problemi di salute più comuni a uso di genitori e nonni“, in uscita oggi per Aboca edizioni.

Adnkronos 10 settembre 2020 https://www.adnkronos.com/salute/medicina/2020/09/10/genitori-confusi-troppe-info-libro-con-consigli-utili_LFJHfm84N7ow0fBl4chQII.html

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

29) Invecchiare bene. Prevenzione e rimedi per sconfiggere il tempo che passa

Un libro di Paolo Giordo, laureato in medicina e chirurgia, specializzato in neurologia  che esercita la libera professione nell’ambito delle Medicine non Convenzionali ed  edito da Giunti Demetra. Si tratta di un volume che analizza gli aspetti medico scientifici dell’invecchiamento.

“Il volume fornisce in modo chiaro una serie di indicazioni sia sul fenomeno fisiologico  dell’invecchiamento sia sulle strategie necessarie per poter affrontare al meglio questa fase della vita. L’autore propone consigli che riguardano l’alimentazione, gli esercizi fisici,  gli interventi di fitoterapia e le cure convenzionali. Una buona lettura  per chi si appresta a ad entrare in questa fase di vita e per chi già ci si trova”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

28) Dall’agricoltura alla nutrizione, un libro sui centri di ricerca del CREA

Il 3 luglio è stato presentato il volume “I centri di ricerca CREA”, a cura di Carlo Gaudio, subcommissario CREA con delega all’attività scientifica. Il libro permette di scoprire i 12 centri di ricerca, distribuiti in tutta Italia, del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria.“È la prima volta che un titolo del genere, che illustra quanti ricercatori e quante energie vengono messe al servizio della salute agroalimentare, è disponibile pubblico”,commenta Gian Luca Calvi, Commissario Straordinario del CREA,

http://www.popsci.it/dallagricoltura-alla-nutrizione-un-libro-sui-centri-di-ricerca-del-crea.html

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

27) “La speranza che abbiamo di durare” 

E’ un romanzo di Emilio Masina edito da Emersioni-Castelvecchi  nel 2019. L’autore permette al lettore di osservare , dietro le quinte, il mestiere dello psicoanalista. Racconta quello che avviene nella stanza dove i pazienti entrano ed escono portando le proprie emozioni ed angoscie che si intrecciano con quelle dell’analista .Nel libro Masina affronta anche l’effetto del transfert,  raccontando la storia di Lavinia che s’innamora del suo terapeuta.

” Il libro, che spiega la psicoanalisi, è scritto con un linguaggio sufficientemente semplice e racconta le difficoltà e la solitudine che un analista ormai settantenne deve affrontare. L’analisi, anche se criticata, rimane un valido metodo di cura. Nel romanzo uno dei pazienti è il nostro Paese, l’Italia che è bisognosa di cure così come i suoi cittadini afflitti da vari dolori”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

26) ” Ansia e stress”

Un libro di Enrica Campanini edito nel 2020 da Tecniche Nuove. L’autrice illustra come un’alimentazione sana, affiancata da una terapia naturale impostata da un operatore esperto possano aiutare l’organismo ad affrontare lo stress e l’ansia. Nel testo vengono anche proposti consigli di carattere preventivo.

“L’autrice, medico omeopata ed esperta in fitoterapie e piante medicinali, non propone al lettore un’alternativa alla medicina convenzionale, piuttosto chiarisce che non esistono approcci terapeutici in contrapposizione tra loro. Esiste un solo modo di fare medicina, il medico ha disposizione varie opportunità di trattamento e sceglie, modula ed integra a seconda della patologia da trattare e delle proprie competenze. Per lo stress e per l’ansia il migliore approccio è un approccio globale”

 

 

 

 

 

 

25) “Le donne mi chiedono”

Un libro di Adriana Bonifacino scritto con con la giornalista Rai Laura Berti ed edito da Sperling &Kupfer in libreria dal 3 giugno. Dopo un periodo in cui, a causa del lockdown, le attività ordinarie legate agli screening ed ai controlli per il tumore al seno hanno subito un freno, arriva un volume che invita alla prevenzione.

“Il libro di Adriana Bonifacino, responsabile dell’Unità di Diagnosi e Terapia in Senologia dell’ Azienda ospedaliera universitaria Sant’Andrea e docente della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università Sapienza, dal 2008 presidente dell’associazione IncontraDonna, e della giornalista Laura Berti, che dal 2014 cura e conduce la rubrica Medicina 33, evidenzia, attraverso le storie di donne, che la Bonifacino ha incontrato nella sua attività, giovani ma anche anziane,  l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce.  Le autrici accompagnano i lettori attraverso ciò che di più importante c’è da sapere su questa patologia.”  Fonte Ansa Salute e benessere 2 giugno 2020

 

 

 

 

24) “Guida al Parkinson

E’ un libro edito da tecniche nuove nel 2019  che fornisce suggerimenti e strategie per la cura e l’assistenza al malato di Parkinson. Hanno collaborato alla stesura del testo  Arianna Lorenzi laureata in terapia occupazionale e Bianca Maria Petrucci Laureata in Terapia Occupazionale e docente a contratto, Francesca Mancini neurologa, Barbara Asprea Dietista e giornalista specializzata in alimentazione, Giuliano Zebellin fisiatra e neurofisiopatologo, Maria Grazia Briguglio logopedista, Michela Strozzi Psicologa e Psicoterapeuta , Maria Giulia Giantin fisioterapista e Sofia Fortuna fisioterapista

“Il libro con linguaggio accessibile tratta in modo approfondito da varie angolazioni, non solo gli aspetti propri della malattia di Parkinson,  ma anche le difficoltà che i malati ed i loro familiari si trovano ad affrontare quotidianamente. Fornisce suggerimenti per le attività della vita quotidiana, per linguaggio e la comunicazione e propone utili conigli per adattare e modificare l’ambiente secondo le esigenze del malato.”

 

 

 

23) “Metamedicina 2.0 Ogni sintomo è un messaggio”

E’ un libro di Claudia Ranville edito da AMRITA   e giunto alla quarta edizione. Come indica il titolo, l’autrice indaga come andare al di la della medicina. Non è sufficiente eliminare il dolore o sintomi. La comparsa di un sintomo indica l’incrinarsi dell’armonia nell’organismo, bisogna saper cogliere i segnali del corpo  e  riuscire a comprendere il significato profondo del sintomo.

“Un libro da cui traspare la preparazione scientifica dell’autrice che non rifiuta una medicina che potrebbe dare sollievo, ma spinge verso l’acquisizione della consapevolezza che cancellare il dolore  non vuol dire eliminare ciò che l’ha originato”

 

 

 

 

 

22) “Benessere termale”

E’ un libro di Fausto Bonsignori edito nel 2019 da ETS. Affronta i vari aspetti del termalismo e le indicazioni tradizionali ed innovate dei trattamenti termali.

“L’autore tratta i temi in modo divulgativo ma rigoroso. Oltre ad occuparsi del collegamento tra termalismo e medicina del benessere,  il libro presenta un capitolo  dedicato alle ricerche medico-scientifiche internazionali sulla medicina termale,  ed altri  due capitoli che riguardano il concetto del benessere in psicologia ed il design a servizio del benessere termale curati da esperti nazionali.”

 

 

 

 

 

21) “Sedendo quietamente”

E’ un libro di Pietro Thea edito da Macro Edizioni nel 2019. E’ un’introduzione alla ricerca interiore con particolare riferimento alle tradizioni del Buddhismo e dello Yoga. L’autore suggerisce un insieme di conoscenze e di pratiche che conducono a vivere la vita in modo pieno ed empatico.

“Pietro Thea, partendo dalla considerazione che i ritmi frenetici dell’attuale società non permettono di assaporare tutti gli aspetti della vita, conduce il lettore in un percorso in cui si sottolinea l’importanza, nella ricerca interiore, della consapevolezza e del rilassamento. Presenta poi la pratica spirituale analizzandola da diverse angolazioni ed infine tratta in dettaglio i risultati di tale pratica”

 

 

 

 

 

 

20) “nutrendosi di suono”

E’ un libro curato da Maria Broccardi, edito da Pacini, racconta l’esperienza di otto musicoterapisti. E’ un testo originale che parla di come la musicoterapia riesca, con il  linguaggio del suono, a dare un nuovo codice d’espressione al paziente chein questo modo non è più solo tale, ma riconquista la dimensione di persona.

“Dal libro traspare come la musicoterapia utilizzi un linguaggio essenziale ed emotivo in grado di modificare il modo di sentire di paziente e terapeuta permettendo così d’instaurare una relazione profonda. Vengono trattati gli aspetti psicofisici, scientifici, musicali e culturali di questa disciplina. Un libro da leggere per conoscere una terapia ancora in gran parte ignota in Italia”

 

 

 

 

19) “La psiche tra salute e malattia. Evidenze ed epidemiologia”

E’ un libro di David Lazzari edito da Edra nel 2019. L’autore sostiene come sia impossibile operare una separazione tra gli aspetti biologici e psicologici della persona e come questi siano influenzati dall’insieme delle relazioni sociali, culturali ed ambientali.

Un testo ben scritto, in cui vengono prese in considerazioni le evidenze scientifiche provenienti da vari settori: genetica, biomedicina, neuroscience e psicologia. Non è difficile , seguendo l’autore, comprendere la necessità di ristabilire l’unità mente-corpo e quanto sia profondo il legame tra salute fisica e salute psicologica.

 

 

 

 

 

18) “Alimentazione e diete la scienza contro pregiudizi, errori e bufale, per un fai da te intelligente a tavola”

E’ una pubblicazione indipendente  di Lelio Triolo aggiornata nel 2019. L’autore , specialista in malattie dell’apparato digerente ed igiene e medicina preventiva presenta un vademecum alimentare di aiuto per una corretta alimentazione.

Sono 100 pagine che forniscono informazioni chiare e comprensibili per evitare diete incongrue  e sfatare pregiudizi e false informazioni sull’alimentazione.

 

 

 

 

17) “vecchiaia per principianti”

E’ un libro di Alberto Cester, geriatra e riabilitatole, edito da Laterza nel 2019. L’autore racconta come prepararsi alla vecchiaia e analizza quale sia il modo con cui, egli stesso, sta entrando nella terza età una nuova dimensione della vita.

Il libro, di circa cento pagine, è scritto in modo chiaro e pulito. Fornisce ai lettori riflessioni e consigli pratici per affrontare l’età in cui la salute comincia ad essere altalenante. Secondo l’autore è possibile fare una scoperta inattesa: la vecchiaia non esiste

 

 

 

 

16) “Troppa Medicina”

E’ un libro di Marco Bobbio edito nel 2017 da Passaggi Enaudi.  L’autore illustra come l’illusione di una vita sana porta a vivere come malati cronici tra esami e terapie. Occorre tornare ad una medicina più sobria.  L’esagerata fiducia nelle potenzialità della tecnologia e i forti interessi economici spingono verso una medicina che può rivelarsi dannosa.

L’autore , con una bella narrazione,  parla al lettore della sua esperienza quotidiana e invita ad evitare l’ipermedicalizzazione. Il libro fa riflettere sulle disuguagliane nell’ambito della salute che deve essere, invece, un diritto per tutti.

 

 

 

 

“Omega 3 e Omega6”

E’ un libro di Alessandra Moro Buronzo, naturopata ed esperta in floriterapia,  in formato ebook edito da Antonio Vallarti nel 2012. L’autrice illustra l’importanza di un’alimentazione equilibrata per mantenere una stato di buona salute. Focalizza  l’attenzione sulla scelta dei grassi da consumare e sull’equilibrio che deve esserci tra Omega 3 ed Omega 6, lipidi preziosi per proteggere il sistema cardiovascolare.

Un e-book scritto con la chiarezza di un manuale. Permette di conoscere e capire come il giusto apporto di omega 3 e 6 consente di contrastare il colesterolo riducendo così i fenomeni arteriosclerotici. Tutto questo fa si che  si possano conservare più a lungo buone capacità cognitive e migliora la qualità della vita.

 

 

 

 

15) ” Le intolleranze alimentari non esistono”

E’ un libro dell’immunologo Attilio Speciali, pubblicato nel 2019 da LSWR in formato e-book. L’autore sfata alcune convinzioni comuni che riguardano le intolleranze alimentari. Si avvale dei risultati di recenti ricerche scientifiche che spiegano come l’infiammazione correlata al cibo dipenda dal tipo di alimento utilizzato, ma anche  dagli zuccheri e dal modo in cui si combinano gli alimenti tra di loro.

Il libro, ben scritto ed articolato in nove capitoli, esplora il rapporto tra nutrizione e benessere. Si rivolge a chiunque abbia voglia di approfondire l’argomento in maniera scientifica. L’autore illustra le tre vie dell’infiammazione da cibo e fornisce informazioni utili per misurala e controllarla. Ognuno, leggendo potrà comprendere cosa fare per il proprio disturbo.

 

 

 

 

14) “Il capitalismo al tempo del coronavirus: Manuale di primo soccorso

E’ un libro  di  Marco Riscia,  edito il 26 marzo 2020 in Kindle Edition ed in formato cartaceo. L’autore riflette su quanto l’odierno modo di vivere sia lontano dalla vera natura umana e come la fine del capitalismo globale possa essere l’ occasione per creare un nuovo modello sociale che metta al centro la persona.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la salute come uno stato di benessere fisico, psichico e sociale. In quest’ottica va letto il manuale di primo soccorso di Marco Riscia. Ho avuto l’occasione di conoscere l’autore. L’idea che ispira questo libro è che la difficoltà, oggi rappresentata dall’epidemia da coronavirus, può essere l’opportunità per modificare alcuni aspetti della vita quotidiana, a partire da quelli economici, per migliorare lo stato di benessere di ogni individuo. L. Castrucci

 

 

 

 

13) Dal sintomo alla persona. Medico e psicologo insieme per l’assistenza di base”

A cura di Luigi Solano, edito da FrancoAngeli nel 2011 e giunto alla quarta ristampa nel 2018. E’ un volume molto interessante che parte dalla considerazione che le problematiche riportate dai pazienti al medico di base, per essere risolte, richiedono un approccio di tipo olistico, cosa che generalmente non accade. L’autore riporta i risultati ottenuti con un progetto che ha previso l’inserimento di uno psicologo nello studio del medico di medicina generale. Questo progetto oltre a migliorare la qualità dell’assistenza è stato un’occasione formativa per entrambe i professionisti.

Medico di base e psicologico assieme nello stesso studio è un servizio che apre nuovi orizzonti e sottolinea la necessità di rendere reale l’approccio olistico al paziente. Il progetto, accuratamente descritto dall’autore, dimostra come la sinergia tra le due figure professionali , non solo migliora la qualità dell’assistenza e potenzia le competenze degli operatori sanitari, ma è utile per diminuire la spesa sanitaria pubblica.

 

 

 

 

12) “Pollini e allergie: i rimedi efficaci per stare bene in primavera” 

Edito in collaborazione con A.A.I.I.T.O. – Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali e Ospedalieri – Portale:  Allergicamente.it  è un e-book a cura di Renato Ariano, Giuseppe Pingitore e Lorenzo Cecchi. E’ dedicato alle allergie da pollini e approfondisce tutti gli aspetti del disturbo. Si correda di un piccolo atlante delle erbe e delle piante allergeniche che, con foto e grafici relativi ai picchi di fioritura, fornisce informazioni sulle specie floreali responsabili della comparsa della sintomatologia allergica nei soggetti sensibili.

Con l’arrivo della primavera compaiono i sintomi dell’allergia ai pollini. Renato Ariano e Giuseppe Pingitore, specialisti dell’Associazione Allergologi immunologi Italiani Territoriali ed Ospedalieri, insieme con Lorenzo Cecchi allergologo presso il servizio di Allergologia e Immunologia di Prato-USL Toscana Centro, in questo e-book spiegano cosa fare e come orientarsi tutto l’anno se si soffre di pollinosi.

 

 

 

11) “Medicina oggi” Raccolta di conferene

Presso il Centro Anziani di Albano Laziale si sono svolte tra novembre 2018 e maggio 2019 varie conferenze su argomenti di medicina geriatrica. L’organizzatrice del ciclo, Elisabetta Sartarelli, le ha raccolte in un volume di facile comprensione e lettura.

Medicina Oggi è un manuale di facile lettura e comprensione . Affronta molte delle tematiche sulla salute che riguardano la terza età. Il ciclo di conferenze ha fornito agli ospiti del centro anziani gli strumenti necessari per approfondire le loro conoscenze su malattia e benessere. Un’iniziativa utile ed attuale vista la percentuale di anziani presenti nella popolazione.

“Dalla malattia al paziente”

 

 

 

 

 

“La via della guarigione”

E’ un libro di Claudio Pagliara, edito dallo stesso autore per la prima volta nel 2012,
 rivolto a tutti: ammalati, operati sanitari e studenti.  Affronta un argomento difficile ed affascinante. La malattia non è un evento fortuito, ha sempre delle cause. Le risorse consce ed inconsce, possedute da ognuno,  favoriscono od ostacolano il percorso per riconquistare o mantenere la salute . Pagliara indica la strada  per sviluppare le proprie potenzialità, ricordandoci che la salute si basa sulla pratica di un’arte che è l’arte di vivere.

Scritto con linguaggio scientifico ma alla portata di tutti,  il libro  rivela la preparazione e l’esperienza dell’autore nel trattare temi che riguardano la salute ed il benessere. E’ un libro che illumina, che conduce il lettore per mano per portarlo a prendere coscienza dei meccanismi interiori che, troppo spesso, non vengono considerati nei rapporti di cura. 

 

 

 

 

10) “Dalla malattia al paziente

Redatto da Roberta De Bellis ed edito da psicoline nel 2014, sostiene che in medicina è necessario un combiamento di prospettiva per poter passare da un approccio centrato sulla malattia ad un modello bio-psico-sociale. Ricevere la diagnosi di una malattia provoca un cambiamento di vita nel paziente che coinvolge, non solo l’aspetto biologico, ma anche quello psicologico e sociale. L’autrice mette a confronto i due approcci attraverso esempi pratici. Inoltre sostiene che, la buona comunicazione medico paziente, può incidere positivamente sulla comprensione, il vissuto e l’accetazione della malattia.

Questo libro, ben scritto, offre una visione chiara di quanto sia necessario in sanità ispirarsi al modello biofisico-sociale. La comunicazione medico-paziente, come spiega l’autrice, è uno strumento essenziale nel processo di cura.

 

 

 

 

 

9) “Alzheimer. La mia Migliore amica”

E’ un ebook  scritto da Gemma Tonoli ed edito da youcanprint. L’autrice riporta la sua esperienza personale. Figlia di una donna affetta da Alzheimer, nel libro racconta la sua esperienza emotiva, descrive le difficoltà e le strategie messe in atto per raggiungere una convivenza serena. 

Si tratta di un libro che, innanzitutto, ci parla dei rapporti familiari. Racconta della dedizione della figlia nei confronti della madre malata e delle difficoltà, che sempre esistono nei rapporti, ma che la malattia acuisce. Il messaggio che l’autrice ci  invia è di positività. Un libro da leggere.

 

 

 

 

8) “Il benessere psicologico un diritto dei cittadini”. 

Atti del convegno-Biblioteca Camera dei Deputati “sala refettorio” 30 gennaio 2017. A cura del dott. Antonio Fanelli è un libro che vuole dimostrare, avvalendosi di contributi scientifici, quanto il benessere psicologico dei cittadini, oltre ad essere un diritto sia necessario per migliorare anche la salute fisica.

L’autore, con la pubblicazione degli atti del convegno tenutosi il 30 gennaio 2017 a Roma, comunica chiaramente come sia una necessità promuovere iniziative perchè si diffonda la cultura del benessere psicologico e vengano promosse azioni per consentire l’accesso alle cure ed al sostegno psicologico per tutti i cittadini ma sopratutto per le fasce più disagiate della popolazione.

 

 

 

 

 

 

 7) “Un matto al giorno”

E’ un libro di Angela Gea Zema edito da PSEditore nel 2019. E’ una raccolta di personaggi incontrati dall’autrice nei registri dei Muesi Manicomiali di Santa Maria della Pietà a Roma e del San Lazzaro a Reggio Emilia. Analizzando le cartelle cliniche, l’autrice racconta le storie dei vari pazienti ricoverati, spesso bambini. Ci fa conoscere i loro percorsi di vita umani e disumani allo stesso tempo.

Quello di Angela Gea Zema è un libro che colpisce al cuore. L’autrice riesce a condurre il lettore in un mondo che oggi difficilmente si potrebbe immaginare. La narrazione , anche se non in prima persona, è fatta dal punto di vista del malato. Le storie sono “forti” e difficili da accettare, sono storie che lacerano l’anima ma è impossibile non empatizzare con i personaggi narrati. Un libro da leggere e conservare.

 

 

 

 

 

 

6) “Malattia come arte” Nascita della coscienza e malattia tentativo di storiografia per immagini.

E’ un libro di Ferdinando Borroni pubblicato nel 2018. L’autore osserva l’iconografia artistica cercando di far comprendere al lettore come la malattia ha assunto connotati diversi a seconda delle epoche in cui i quadri venivano concepiti. Inoltre viene analizzato come è variato, nell’immaginario occidentale, il vissuto della malattia e cosa lega la malattia alla nascita del romanzo nella letteratura moderna. Infine Borroni considera le ricadute esistenziali e sociali che avuto tutto questo sul malato.

L’autore, con quest’opera, offre al lettore la possibilità di fare un viaggio nel tempo. Partendo dal Medioevo, con l’epidemia di lebbra, passando attraverso il neoplatonismo fiorentino, con il tema del malinconico, per giungere fino a Goya che mette in primo piano “l’interpretazione di un sentire interiore”.  Borroni descrive il contesto culturale dal quale l’interpretazione che si da’ alla malattia non può prescindere.

 

 

 

 

 

 

5) “La medicina della consapevolezza”

E’ un libro di Gabriella Mereu edito dalla stessa autrice nel 2000. La terapia verbale e una tecnica d’ interpretazione del sintomo. Il malato, parlando dei suoi disturbi, attraverso la mimica, le espressioni figurate ed i modi di dire, rivela i conflitti che lo hanno portato a sviluppare la patologia. Conoscere la genesi dei propri blocchi mentali è indispensabile per guarire.

L’autrice utilizza un linguaggio chiaro e semplice , comprensibile a tutti. Propone una nuova ottica, che prescinde dalle misurazioni scientifiche. Ogni persona, ogni paziente è un caso a se’ . Quello che occorre nella cura è fare una buona terapia che sia tempestiva, economica ed il meno traumatica possibile.

 

 

 

 

 

 

4) “Psico Aromaterapia”

E’ un libro di Sandra Perini, psicoterapeuta e naturopata, edito da Il Punto D’incontro. L’autrice si basa su dati scientifici e sulla sua esperienza personale. Descrive l’utilizzo degli oli essenziali, ma sopratutto, come questi possano essere un valido aiuto per la salute ed il benessere mentale ed emotivo. L’olio essenziale è un simbolico compagno di viaggio che porta il lettore nella scoperta di Sé.

E’ un libro per tutti, scritto con chiarezza espositiva. E’ un aiuto per gli psicoterapeuti, i naturopati, i musicoterapeuti ma è sopratutto un libro che chiunque può  leggere.  E’ un manuale  che, oltre a fornire indicazioni preziose sugli oli essenziali, porta alla scoperta di un affascinante mondo interiore e fornisce insegnamenti da utilizzare nella vita quotidiana.

 

 

 

 

 

3)”A un passo dalla felicità ritrovare la gioia nei momenti di crisi”

E’ un libro di Olga Chiaia, psicoterapeuta, edito da Urra nel 2011 che tratta  la pericolosità dell’infelicità latente. L’autrice parte dalla considerazione che il continuo sentirsi scontenti e non all’altezza conduce a pensare e a progettare il futuro in modo faticoso. Questa situazione espone chi la vive al rischio di sviluppare depressione. Riconoscere ed affrontare l’infelicità permette di raggiungere la serenità.

L’autrice utilizza una scrittura evocativa per condurre il lettore alla consapevolezza che la felicità non è irraggiungibile, occorre però conquistarla. Il libro, in modo semplice, indica come l’infelicità non può essere considerata una condanna. E’ qualcosa che fa parte del normale scorrere della vita ma che si alterna a momenti positivi e costruttivi. Per accettare i momenti bui e godere del bello che ci capita in sorte è fondamentale lavorare su sé stessi.

 

 

 

 

 

2) ” Quando il sonno non arriva”

E’ una pratica guida scritta da Enrica Campanini ed edita da Tecniche Nuove.  Illustra come fitoterapia, gemmoterapia ed omeopatia siano metodiche che hanno un preciso ruolo nel trattamento dell’insonnia sia nell’adulto che nel bambino.

L’autrice è un medico esperto in Fitoterapia ed omeopatia, ha pubblicato altri interessanti libri. Con linguaggio accessibile a tutti fornisce al lettore le indicazioni necessarie  per comprendere di che tipo di insonnia  soffre e quali sono i rimedi omeopatici e fitoterapici indicati in questo disturbo.  Molto interessanti sono i consigli dietetici e sullo stile di vita per prevenire i disturbi del sonno.

 

 

 

 

 

1) “Il disturbo bipolare con parole semplici”

E’ un libro scritto da Claudio Lucii ed edito da StreetLib nel 2017. E’ un testo per illustrare il disturbo bipolare e fornire consigli pratici.

L’autore è uno psichiatra con esperienza trentennale, con  un linguaggio semplice  esprime concetti scientifici. Si rivolge a coloro che sono afflitti da disturbo bipolare, ma anche a chi gli vive accanto e a tutti i coloro che amano informarsi. Un bell’esempio di medicina divulgativa.

 

Potrebbero interessarti anche...